L’economia mondiale dopo la pandemia coronavirus

Dalla creazione del mondo fino a ora, l’economia mondiale non è stata cosi in calo. La diffusione del Coronavirus ha lasciato un terribile ferita nel mondo. In effetti, ha causato una crisi economica senza precedenti nella storia del mondo moderno. Questa pandemia è nata in Cina prima di diffondersi in tutto il mondo. Il contagio ha raggiunto l’Europa, colpendo sopratutto l’Italia e poi penetra anche in Australia e in Africa.

Qual è il suo impatto sull'economia ?

I molti paesi, le misure introdotte dai governi sarebbero di limitare le libertà di movimento e anche d’ interazione sociale. In effetti, questa misura permetterà di contrastare la diffusione della pandemia. Per questo, l’arresto temporaneo delle attività produttive riduce gli scambi internazionali. Gli effetti sono, sia indiretti sia diretti ! Prima le limitazioni di spostamento delle persone possono fermare molte attività. Le aziende manifatturiere devono mettere in sicurezza i loro lavoratori, di conseguenza, ci sarà un blocco di produzioni. In tale contesto, l’economia è eccezionalmente incerta.

Le ripercussioni sono veramente severe

Detto ciò, le ripercussioni di questa pandemia sono proprio severe. In Spagna, per esempio, le imprese hanno dovuto chiudere le attività economiche. Quanto all’Italia, il contenimento che il governo ha adottato ha generato un effetto veramente profondo sull’economia. Questo ha un impatto negativo su produzione, mercato del lavoro ma anche consumi. Si può sentire la forte riduzione degli scambi sopratutto del settore turistico, che è pero una risorsa dell’economia italiana. Questo settore ha conosciuto una battuta d’arresto durante la cosiddetta fase 1.

In conclusione, la situazione a livello mondiale è proprio complessa. Nonostante la resilienza delle imprese, tutti stanno cercando di tornare alla normalità. Neanche se le misure di politica economica hanno calmato la gravità della situazione, è pero inevitabile non pensare agli effetti che il virus ha causato. Il mondo ha conosciuto una forte debolezza dell’economia.