Cos’è aptoide ?

La tecnologia moderna non smette mai di sorprenderci. In effetti, nel corso degli anni incontriamo sempre novità. Attualmente, grandi come piccini hanno uno smartphone per poter chiacchierare con gli amici. Per questo, la tecnologia non smette di aumentare la sua capacità ed eccoci inseparabili con i nostri telefoni. Praticamente, la tecnologia continua a competere, cioè App Store per l’iPhone e poi Google Play Store per Android e viene giustamente la nascita di Aptoide, uno store alternativo disponibile su Android. Magari, non vi dice ancora niente, vi spiegheremo nel’articolo che segue, cos’è Aptoide ma anche come funziona ?

Scoprite di cosa si tratta

Proprio come altri negozi virtuali per scaricare le applicazioni, Aptoide è, in effetti, un’altra versione concorrente degli altri store. Grazie alle funzionalità di Aptoide, potreste trovare altre applicazioni che non sono visibili su Play Store. Avete già la voglia di scaricarlo, vero ? Ecco i pochi passi per avere questa applicazione nel vostro smartphone. Prima di tutto, dovete andare nelle impostazioni del vostro telefono, e andare su sicurezza per scaricare l’applicazione. Poi, premere su consento per permettere l’accesso delle altre fonti. Di seguito, scaricate Aptoide e una volta scaricata, basta aprirla. Ecco fatta ! Avete l’applicazione a portata di mano.

Aptoide e il suo funzionamento

Innanzitutto, è necessario notare che Aptoide è gratuito, dunque è impossibile di effettuare transazioni tramite quest’applicazione. Comunque, è diventato famoso il fatto che sia possibile scaricare in modo gratis anche applicazione che sul Play Store sono a pagamento ! Tra le funzionalità di Aptoide, quest’app mette a nostra disposizione alcuni utili strumenti tale la pianificazione degli aggiornamenti oppure il backup delle applicazioni.

Parlando del suo sistema di ricerca, è molto efficace e vi permette di navigare più velocemente scoprendo le applicazioni e prodotti che volete. Rispetto a Google Play, il suo funzionamento risulta un po’ più complicato poiché non contiene tutte le applicazioni. Si deve fare una ricerca dell’app e quindi è necessario iscriversi a esso in modo che la propria applicazione sia visualizzata sull'interfaccia per poi scaricarlo.